“ALTER” Live Showcase 2008 Feltrinelli – Musicalnews

La sera alla Feltrinelli si vive, grazie alla rassegna C’est soir, otto appuntamenti a Giugno dove si discorre, legge, ascolta musica, compra libri e si incontra gli autore. La prima serata e’ stata affidata al coraggioso Tenedle.

55 minuti di un concerto che tanto acustico non era: la band che infatti ha accompagnato Dimitri Niccolai (in arte Tenedle) ha suonato i suoi strumenti in modo perfetto e deciso, sfruttando al massimo l’amplificazione che la Feltrinelli di Firenze ha messo a disposizione. Oltre le 23 non si poteva andare, proprio perche’ il concerto poteva disturbare il vicinato e quindi ribadiamo che abbiamo assistito ad un vero e proprio concerto, in cui Tenedle ha cantato, recitato, fatto il mimo e chiaccherato, si e’ avvalso della base ritmica registrato sul suo computer portatile e poi ha dato ampio spazio al pianoforte di Emiliano Bugatti, alla tromba e flicorno di Manolo Nardi ed alla Fender di Dino Giusti.

Ad aprire la serata il nostro diretur Giancarlo Passarella che ha voluto creato un neso (o come dice lui… un gancio) tra il compleanno che si festeggiava e quella serata alla Feltrinelli…Oggi e’ il 5 Giugno e nel 1878 nasceva Pancho Villa, rivoluzionario messicano e sognatore. Come Tenedle, anche lui con tenacia ha voluto battersi per le cose che nel suo animo riteneva importanti…. Un po’ di sconcerto tra il variegato pubblico, ma poi ha aggiunto… Tenedle dice di conoscermi da molto tempo, da quando avevo tutti i capelli! Tenedle sostiene che l’ho portato in televisione e che l’ho presentato a diversi festival, quando si esibiva con il gruppo dei Laughing Silence. Ma tanto tempo e’ passato da allora ed ora Tenedle ha pubblicato con la nostra U.d.U. Records due bellissimi cd…. Luminal ed Alter…

no images were found

Ed il concerto ha puntato proprio sui brani dell’ultimo cd (Il Dissenso del Ritmo, Fintorgasmo e soprattutto la bluesy Le Mosche sul Miele hanno convinto tutti), circadianamente alternati con la lettura di testi da parte di Andrea Matteuzzi, una voce enfatica nel sottolineare anche i passaggi cacofonici di alcune frasi. Nonostante l’ampio spazio a disposizione, Tenedle ha a fatica contenuto la sua voglia di mimare le vibre che dal suo animo salivano prepotenti: come uno chansonnier ante literam ha parlato poco nella prima parte dello show, ma poi (complice un gesto malsano che ha gettato per terra la bottiglia dell’acqua, sfiorando miracolosamente libri preziosi e cavi elettrici..!) non ha retto piu’ e come un fiume in piena si e’ presentato al pubblico nella sua essenza piu’ vera.
Parenti, amici e compagni di scuola che da 20 anni non vedeva, fans fedelissimi dell’ultima onda e qualche operatore dell’informazioni, sono stati invasi da una serie di infantili confessioni, di alte riflessioni e di pensieri in agrodolce: questa dicotomia all’interno dello show case ci e’ sembrata involontaria e non studiata a tavolino… e quindi ancora piu’ apprezzabile.

Citando anche le sirene che dall’Olanda continuano a dire il suo nome, Tenedle ha accennato ad un nuovo album quasi pronto, ma che forse ci spedira’ proprio dalla terra dei tulipani, dove la sua arte (anche se principalmente basata sulla lingua di Dante) e’ maggiormente amata. Alla fine dello show c’e’ tempo per fermarsi a parlare, firmare anche degli autografi e costringerlo a mettersi in posa per noi: sullo sfondo tanti libri e nel suo animo tanta voglia di raccontarsi, come quando dice…Tutte le cose che io scrivo sono facce di una stessa medaglia, hanno una faccia doppia….Stop! Questa e’ una frase alla Piero Ciampi… pensateci…!

Ma l’autore livornese non e’ l’unico che ci sentiamo di citare come fonte d’ispirazione per la musica di Tenedle, perche’ dentro ci abbiamo trovato anche Kraftwerk, Lucio Battisti, Franco Battiato, Giorgio Gaber, Jacques Brel, Wim Mertens, Michael Nyman, Philiph Glass, Depeche Mode, Radiohead, David Sylvian, King Crimson, Robert Wyatt, The Beatles, Nick Drake, David Bowie, Peter Murphy, Brian Eno, Peter Gabriel, Peter Hammill, Lou Reed, The Residents, Luigi Tenco ed ovviamente Fabrizio De André.

Francesco Mattei Paradisi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.