logo TENEDLE

DISINKANTESIMO

Un fiume di niente che smuove nuove bugie
la sua corrente di idioti e loro idiozie
E’ tutto cosi “deciso” qui
non posso piu’ tornare indietro e a casa ho
Libri mai letti avrai tutto il tempo per te
ogni due passi una corda stretta forte
l’eutanasia del mondo
o sia la fine
e’ una simbiosi di belle speranze

Se penso a come nasce e si trasforma un uomo
nessun embrione e`immune alla sua condizione
ma il vento spinge contro smuovendo i suoi batteri
qualsiasi embrione nasce e gia’ il suo percorso e’ scritto

Pensati forte dove ti vuoi vedere
ma guardati bene da un facile pensare
le grandi idee, i grandi falo’
parlare e non riuscire mai a dire

Se penso a come nasce e si trasforma un uomo
nessun embrione e`immune alla sua condizione
ma il vento spinge contro smuovendo i suoi batteri
ci scaraventa altrove sarà obbligato al moto

E intorno a lui gli uomini scorreggiano poesie
vortici vertigini e’ un mondo di centrifughe impazzite

Se penso a come nasce e si trasforma un uomo
nessun embrione e` immune alla sua condizione

Il bene e il male nel dna paura
e piu’ non vuoi e piu’ ne avrai
ritornero’ mi rivedrai

© 2010 TENEDLE