logo TENEDLE

SURREALE

L’impresario
Sissignore !
Sciolto in litri
di sudore

L’uomo che realizza la realtà
con i soldi che lui ha
ci ha comprati tutti
si !

Frigge una candela
brucia la sua barba nera
Tutto lucido
leccato
dipinto

Lui non può contare perchè
lui non sa contare
“conta” lui
ti può chiamare gridando

Accompagnato dalla mamma
La sua fotografia
porta il crocifisso e il colpo in canna

Circondato dal suo harem
brancicato da tutti
l’impresario spende e spande

Qualche cosa di surreale
c’è anche in lui
e in chiunque ha troppi soldi.

© 2010 TENEDLE