logo TENEDLE

LA DONNA CHE DORME

Vino dolce
Pasticcio
Stufato
Per digerire fai scarpetta

Le sue guance
Che rosa !
Mai visto tanto corpo
steso sul mio sofà
è tardi

Lei assopita io stregato
La osservo entrare nel sonno
e faccio giorno

Dita unte di sugo
Carezze
Due limoni
Erbe aromatiche
Caffè

Grandi torte
mia ardita consorte
conquistata ti ho
per la gola
per sempre

Loro pagano le nuvole
Io ti darò da mangiare
Da schiantare

Quanta grazia splende su
La donna che dorme
Bella grassa
Venere
La donna che dorme

© 2010 TENEDLE