logo TENEDLE

LA CRISI

La crisi ti prende di sorpresa
c’è e anche se non c’è
è finché non c’è
La crisi ti porta a qualche cosa
che non c’è finché
non sai che c’è

ti addormenti all’improvviso
hai pensato a dove vai
Svegliarsi e rivedere te
io sono ancora qui
stringi bene le tue corde
la tempesta infuria già
Svegliarsi e rivedere te
io sono ancora qui

La crisi ti prende di sorpresa
c’è e anche se non c’è
è finché non c’è
La crisi ti porta a qualche cosa
che non c’è finché
non sai che c’è

e non dipende dal coraggio
neanche se ce la farai
Svegliarsi e rivedere te
io sono ancora qui

Se una volta ti sentivi bene
nessuna coondizione tiene
cosa sono dove vado e poi da dove vengo e cosa faccio in questo posto
e voi chi siete e perchè siete voi
che cosa me ne frega di nuotare se ho paura?
non dire una parola
soltanto i tuoi respiri mi consolano
non voglio più soffrire
sai quanto la tua mano può curarmi

La crisi ti prende di sorpresa
c’è e anche se non c’è
è finché non c’è
La crisi ti porta a qualche cosa
che non c’è finché
non sai che c’è.

© 2010 TENEDLE