logo TENEDLE

COSE DA NON RICORDARE

Che disattenzione farmi uscire
la tua casa è appesa a un filo
non ricordi?
Di lassù
nel vuoto
tutte le mie cose in aria
cose da non ricordare

Quasi totalmente senza peso
come il tempo che ho perduto
mi ha sorpreso
vivere
libero
è ascoltare un cane dirti
senti? questa è già la fine

Ecco il buio
ci conosce si ricorda chi siamo
non sento più la fatica di resistergli
è l’ora in cui il dolore affievolisce
accogliendoti
Entra in casa mia
le tue mani sono porte
se frugano
trovano semprestanze disfatte da
domande inutili
risìposte astratte
senti? questa è già la fine

Ora che ho parlato e devo andare
non ho niente da spiegare
non ho lingua
prendimi
portami
voglio calpestare i fiori
tanto fino a farmi male
senti ?questa è già la fine
cose da non ricordare.

© 2010 TENEDLE