logo TENEDLE

(Italiano) MUSICREVIEWS 2.0 – febbraio 2011

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Davvero una piacevole sorpresa questo “Grancassa” di Tenedle.Non lo conoscevo proprio e non ne avevo mai sentito parlare; ora però consiglio a tutti di andarlo a sentire.Licenziato dalla U.D.U. Records, racchiude una manciata di canzoni (cantate in italiano) fra Babalot e Moby che risultano piacevolissime all’ascolto. Colpiscono soprattutto “Ideale” e “Staccadendo” in cui la voce di Tenedle si sposa bene con quella femminile presente in traccia (Marydim nella prima e Vanessa Tagliabue Yorke nella seconda) – sicuramente i pezzi più riusciti. Molto belle anche “Maledizione”, “Boomerang” e la traccia che chiude l’album, “In feedback”, anch’essa cantata insieme a Marydim.
La particolarità del disco è che al primo ascolto non ti convince del tutto ma la fortuna è che ti lascia qualcosa dentro che ti spinge ad andarlo a riascoltare. Al secondo ascolto non c’è scampo: ti conquista! Le melodie leggere ti entrano in testa e anche le parole galleggiano bene grazie ad una scrittura riuscita e ricercata, mai banale (“dentro la mia stanza oggi è il mio compleanno, non mi serve niente, mia madre mi accudisce, mio padre ubriaco mi costruisce un ponte” Hikikomori).
Felice scoperta.

Nicola Maraglino
http://musicreviews2p0.altervista.org/?p=3372

Leave a Reply

© 2010 TENEDLE